BAM! IL FUTURISMO IN MOSTRA AL PALAZZO BLU DI PISA

GRAND HOTEL PRINCIPE DI PIEMONTE

COMUNICATO STAMPA

 

BAM!
IL FUTURISMO

IN MOSTRA AL PALAZZO BLU DI PISA

Un inedito allestimento 110 anni dopo la nascita del movimento futurista
da visitare soggiornando al Grand Hotel Principe di Piemonte e godendo di un pacchetto dedicato ai visitatori della mostra.

Quando arte e saper vivere s’incontrano nascono i più bei momenti di relax. È così quando si soggiorna al Grand Hotel Principe di Piemonte di Viareggio, dimora preziosa della Versilia che rappresenta per i suoi ospiti il punto d’arrivo e di partenza privilegiato per l’esplorazione di tutta la zona circostante. Viareggio diventa dunque una bolla di relax lontano dal caos, dove tornare la sera dopo una giornata dedicata alla bellezza, come quella in mostra al Palazzo Blu di Pisa dall’11 ottobre. In quella data, infatti, aprirà la mostra Futurismo, dedicata ad uno dei più controversi, appassionati e vitali movimenti del ‘900: un allestimento inedito che segue i passi del movimento dalla sua nascita e ne esplora i propositi più profondi.

 

Il Pacchetto “Futurismo: Mostra a Palazzo Blu” comprende:

Soggiorno di una o più notti nella tipologia di camera o suite a scelta; prima colazione a buffet;
drink di benvenuto presso il Lobby Bar; accesso alla piscina panoramica con acqua riscaldata dell’hotel;
accesso di 50 minuti al percorso Thermarium SPA (Sauna, Bagno Turco, Percorso Kneipp, Docce Emozionali e Zona Relax); connessione ad internet WiFi; utilizzo dell’area fitness. Inoltre: Ingresso alla mostra Futurismo con audioguida compresa.

Prezzo in camera doppia a notte a partire da 163,00 Euro

Pacchetto valido dall’11 ottobre 2019 al 9 febbraio 2020

 

La mostra

Sono passati centodieci anni dall’uscita del Manifesto di fondazione del Futurismo, pubblicato su Le Figaro il 20 febbraio 1909 e stilato da Filippo Tommaso Marinetti. Una comunicazione dirompente
per un mondo nel quale le parole non bastavano più, bisognava “introdurre il pugno nella lotta artistica”. Il manifesto fu diffuso in volantini stampati in centinaia di migliaia di copie, declamato nelle serate futuriste e pubblicato su organi d’informazione destinati ad un pubblico vasto ed eterogeneo: la novità del Futurismo era che doveva esser di tutti. Di tutti e dappertutto, dalla pittura alla scultura, dalla poesia alla danza, dall’architettura al teatro, dalle arti decorative alla pubblicità: la stessa energica chiave comunicativa venne applicata in ognuna di queste aree e in ognuna prese una forma ed un carattere diversi.

Dall’11 ottobre 2019 al 9 febbraio 2020 Palazzo Blu di Pisa ospiterà la mostra dedicata a questo straordinario movimento in un percorso che presenterà in parallelo i Manifesti e le loro più fedeli “manifestazioni” nella realtà raccontando come i Futuristi si siano non solo fatti portavoce di un credo, ma lo abbiano applicato in ogni campo d’azione. Più di cento opere dei maestri del Futurismo, da Balla a Severini, da Boccioni a Carrà a Russolo per dimostrare per la prima volta come gli artisti futuristi seppero rimanere fedeli alle riflessioni teoriche enunciate nei manifesti, traducendole in immagini dirompenti, innovative e straordinariamente felici sul piano artistico.

La mostra, resa possibile da ben 29 enti prestatori, si presenta come uno degli appuntamenti imperdibili del prossimo autunno inverno.

 

Il Grand Hotel Principe di Piemonte

Sorto nei primissimi anni Venti, si dimostra subito dimora favorita di aristocratici, intellettuali e artisti. La sua eleganza seduce la fantasia di numerosi registi diventando teatro di prestigiose produzioni cinematografiche. Tornato all'apice del suo incanto nel 2004, dopo 19 mesi di restauro, oggi il Principe si pone indiscutibilmente tra gli Hotel storici più esclusivi e raffinati esistenti al mondo. I cinque piani, arredati in stili differenti, compiono un percorso ideale attraverso l’elegante ospitalità di ogni epoca, fino alla luminosità contemporanea della piscina sul tetto con jacuzzi e solarium, uno spazio azzurro proteso sul mare, che fonde edificio e orizzonte agli occhi dello spettatore.

I ristoranti “Il Piccolo Principe” e "Regina" hanno certamente reso celebre nel tempo il Grand Hotel Principe di Piemonte di Viareggio. Gli ambienti intimi ed accoglienti, dai quali ammirare lo splendido panorama delle Alpi Apuane e del Lungomare di Viareggio, attraggono durante tutto l'anno turisti e amanti della buona cucina. La cucina de Il Piccolo Principe, curata dallo chef Giuseppe Mancino e premiata con 2 stelle Michelin, propone un menu in cui si fondono creatività, raffinatezza, buona tecnica e ottime presentazioni.

La Spa propone giochi d’acqua, sauna, centro fitness, massaggi, trattamenti estetici: un relax totale e assoluto, in un ambiente elegante e raffinato, per rigenerarsi nel benessere. Trascorrere qualche ora nella SPA del Grand Hotel Principe di Piemonte, è un’esperienza polisensoriale che rigenera i sensi e distende la mente.

 

 

 

Grand Hotel Principe di Piemonte

Piazza Giacomo Puccini, 1, 55049 Viareggio (LU)

Telefono:0584 4011 – Fax 0584 401803

info@principedipiemonte.com –- www.principedipiemonte.com

Ufficio Stampa Travel Marketing 2, Roma

Alessandra Amati Cell. 335 8111049

www.travelmarketing2.com

E-mail alessandra.amati@travelmarketing2.com

Seguici su facebook


 

 

12/09/2019