VACANZE ESTIVE NEL SEGNO DELLA NATURA

CANTON TICINO

COMUNICATO STAMPA

 

VACANZE ESTIVE NEL SEGNO DELLA NATURA

La Svizzera italiana ha molto da offrire per le famiglie. Esistono non solo numerose possibilità sportive e di tempo libero, oltre a tanta natura da esplorare, ma anche molte offerte che permettono di scoprire la regione in modo ludico. Una miriade di attività renderanno le vostre vacanze estive in Ticino un’esperienza indimenticabile.

 

PICNIC IN FAMIGLIA ALLA CASCATA DI PIUMOGNA A FAIDO

La cascata di Piumogna a Faido è uno spettacolo naturale di rara bellezza. La piscina naturale, in cui si riversa la cascata della Piumogna, alta 43 metri, sfavilla sotto i raggi del sole nei colori blu turchesi. Un luogo ideale per un picnic in famiglia ai piedi del magnifico mondo alpino della Leventina. Il bagno nell’acqua bassa è rinfrescante e nelle vicinanze si trova un parco giochi avventuroso per i bambini. Una novità è il percorso didattico lungo un chilometro con sei stazioni sugli animali della regione che è stato creato dagli alunni di Faido. Vicino alla cascata c’è una vecchia segheria, in cui una sala in legno rivela interessanti nozioni sulla storia della lavorazione del legno della regione, e inoltre un percorso didattico,
dedicato agli alberi e che offre informazioni sulla flora e la fauna attraverso 23 tavole illustrate. Faido si trova sul tragitto del Gotthard Panorama Express ed è raggiungibile comodamente in treno, ma anche in auto. La stazione dista solo un paio di minuti a piedi dalle cascate. È proprio il luogo giusto per aprire il cestino del picnic e trascorrere una splendida giornata in famiglia.

ticino,ch/piumogna



UNA NUOVA AULA NEL BOSCO SUL MONTE SAN GIORGIO, SITO DEL PATRIMONIO MONDIALE DELL’UNESCO

Il Monte San Giorgio (1.097 metri) non è avaro di stimoli e nemmeno di panorami mozzafiato. La vera meraviglia è comunque l’acqua. E in un modo talmente spettacolare che l’UNESCO ha riconosciuto il Monte San Giorgio come patrimonio mondiale nel 2003. Tra i due bracci meridionali del Lago di Lugano si erge maestoso nel cielo, da quando si è ritirato un gigante oceano, lasciando con gli strati aperti di roccia una vera miniera di fossili di rettili marini, pesci e rare specie di animali terrestri. Risalgono fino all’epoca del Triassico medio, ovvero fino a 230 milioni di anni fa. Molti di questi possono essere visitati nel Museo dei fossili di Meride. A soli 10 minuti a piedi dal museo si trova la Val Mara, dove sono stati trovati i fossili in diversi siti archeologici. Quest’estate vi è stata inaugurata la Terrazza della Val Mara, una specie di classe nel bosco che offre, attraverso gli strati di roccia dell’imponente parete rocciosa Calcare di Meride, una panoramica dei depositi marini di 230 milioni di anni fa e i loro fossili. La nuova piattaforma dei visitatori offre contenuti pedagogici in italiano, tedesco e inglese con tavole illustrate, binocoli, calchi e modelli di fossili, oltre a ricostruzioni della regione del Triassico medio, quando la Val Mara era un bacino marino subtropicale. Chi desidera saperne di più, può prenotare nel museo anche una guida ufficiale UNESCO.

www.montesangiorgio.ch


VIAGGIO NEL TEMPO NEL MUSEO DELLE DOGANE DI GANDRIA GRAZIE AGLI OCCHIALI 3D

Di fronte a Gandria, in riva al lago e raggiungibile unicamente in barca, si trova il Museo delle dogane. È ubicato dal 1935 nella vecchia caserma delle guardie di confine alle Cantine di Gandria. Il museo è stato trasformato in un'esposizione interattiva nel 1994. Nel pianterreno si trovano diverse sale che ospitano materiale vario sulla storia della dogana in Ticino dal 1850 al 1930. Sono esposti regolamenti e manoscritti, utensili di misurazione in legno e in latta, così come bilance, timbri e pinze per piombare. L'intera mobilia è originale: sedie, tavoli, scrivanie, armadi contenenti uniformi antiche e recenti. Al primo piano sono raccolti documenti e utensili della dogana svizzera di ieri e di oggi. Una sezione dell'esposizione è dedicata alla Seconda guerra mondiale, i cui avvenimenti sono corredati da foto-CD. Un locale ricorda fatti tragici contro le guardie di confine. Il secondo piano è dedicato al contrabbando: falsificazione di merci e di documenti. E ancora: strumenti e materiale per la protezione delle specie animali e della flora; raccolta di utensili per la falsificazione della merce e per il traffico di droga. Grazie ad auricolari e occhiali multimediali che proiettano il passato davanti agli occhi dello spettatore, ora è possibile rivivere in prima persona il lavoro quotidiano dei doganieri e scoprire i segreti dei contrabbandieri. Come in una macchina del tempo, la realtà aumentata porta i visitatori nel passato, permette di vedere il paesaggio di un tempo o di sbirciare negli zaini dei contrabbandieri e mostra spettacolari immagini a 360° che fanno vivere da vicino la storia del Museo. Il Museo delle Dogane Svizzere sul lago di Lugano è aperto fino al 20 ottobre 2019.

www.museodogane.ch

 

SWISSMINIATUR INAUGURA NELL’ANNO DELL’ANNIVERSARIO UN NUOVO MODELLO DEL “VORALPEN EXPRESS”

Dal 1959, Swissminiatur attrae visitatori a Melide sul Lago di Lugano. Inaugurato 60 anni fa da Pierre Vuigner, il parco divertimenti è ancor oggi di proprietà della famiglia ed è gestito dal nipote Joël
Vuigner. Su una superficie di 14.000 mq si trovano nel parco in miniatura all’aperto 128 modelli degli edifici e monumenti più famosi della Svizzera. Fra i modelli riprodotti in scala 1:25 come il Palazzo Federale a Berna, i castelli di Rapperswil, Chillon e Bellinzona o la Piazza di Locarno, circolano 18 modellini di treni su circa 3.5 chilometri di binari, sono in funzione le ferrovie a cremagliera e le funivie, le funicolari e i battelli. Per l’anniversario del parco è stato inaugurato in giugno un modello del nuovo Voralpen Express della compagnia ferroviaria Südostbahn. Con 6.10 metri è il treno più lungo nel parco divertimenti di Melide. La Swissminiatur è aperta fino al 3 novembre 2019 tutti i giorni dalle ore 9:00 alle 18:00. Coloro che sono nati come il parco nell’anno 1959 ricevono fra l’altro l’ingresso gratuito per tutta la stagione.

www.swissminiatur.ch


 

CENTOVALLI – CENTORICORDI: TEATRO SU ROTAIE

La Centovalli è un’incantevole valle sul Lago Maggiore, che oltre ad essere uno spettacolo della natura è anche una regione ricca di storie, tradizioni e interessanti personalità. Lungo la valle viaggia la ferrovia Centovalli da Locarno e Domodossola, lungo profonde gole, impressionanti ponti e boschi di castagne. Con il progetto teatrale “Centovalli – Centoricordi” la Centovallina, come è anche denominata la ferrovia, e le caratteristiche stazioni si trasformeranno quest’estate in 18 serate in un palcoscenico, che fa rivivere storie, leggende e tradizioni. Marco Cupellari e Masha Dimitri recitano i ruoli principali, con l’ausilio di 40 musicisti e attori della regione. “La canzone della valle” si intitola l’opera teatrale sulle rotaie, che comincia dal 20 luglio 2019 rispettivamente alle ore 19:00 a Verscio, sede del Teatro Dimitri. Qui inizia il viaggio degli spettatori con gli attori e la bandella, che accompagna lo spettacolo con pezzi musicali tradizionali della Svizzera italiana. A Intragna, Corcapolo, Verdasio e Cadanza il treno si ferma, salgono nuove figure mentre altre scendono. Le stazioni e i loro dintorni sono gli scenari dello spettacolo. A Camedo termina il viaggio in treno. Là si incontrano tutte le figure alle ore 21:30 per una grande festa, una festosa ultima scena, con specialità gastronomiche e vino ticinesi con ballo e musica. Alle ore 23:00 il treno riporta gli ospiti da Camedo a Locarno, con fermate intermedie su richiesta. L’opera teatrale per tutta la famiglia (a partire dai 6 anni) è presentata in tedesco e italiano. La prima rappresentazione si è svolta il 20 luglio 2019. Altre date: 2, 3, 4, 7, 8, 9, 10, 14, 15, 16, 17, 23, 24 agosto. Il prezzo di CHF 88 o CHF 44 per i bambini fino a 14 anni, comprende la rappresentazione, il viaggio in treno e la cena. I biglietti sono
disponibili in www.teatrodimitri.ch.

www.teatrodimitri.ch

 

LA NUOVA PISTA PUMPTRACK A CEVIO OFFRE DIVERTIMENTO PER TUTTA LA
FAMIGLIA

Situato nella verde Vallemaggia, Cevio attrae con una nuova offerta per il tempo libero. Su una superficie totale di 2.200 mq, un pumptrack offre adesso agli appassionati di sport un luogo dove migliorare la tecnica, la coordinazione, l’equilibrio e la forza, lontano dal traffico stradale. Il percorso principale, lungo 260 metri e largo 2 metri, è adatto per ogni mountain bike e può inoltre essere percorso con pattini a rotelle, monopattino o uno skateboard. L’accesso al pumptrack è gratuito e illimitato, i bambini devono utilizzare la pista accompagnati da un adulto. Per i principianti e i bambini piccoli c’è una pista più facile, lunga 45 metri e larga 1.5 metri. Inoltre chi desidera ammirare gli esperti mentre percorrono le curve e le gobbe, ne ha l’occasione il 14 settembre 2019, quando si svolge a Cevio la finale del Campionato Svizzero di Pattinaggio pumptrack.

www.ticino.ch/ptcevio


CACCIA AL TESORO SULLE ISOLE SUBTROPICALI DI BRISSAGO

Quale bambino non sogna di esplorare un’isola, seguire le tracce dei pirati e andare alla ricerca di un tesoro? Sulle Isole di Brissago sul Lago Maggiore è possibile. Distante solo pochi minuti di battello da Locarno, Ascona, Porto Ronco o Brissago, si trova questo paradiso naturale, in cui è ambientato il giardino botanico del Ticino. Circa 2.000 piante, che nascono normalmente solo nel clima subtropicale, crescono sull’isola estesa su 2.5 ettari e offrono ai visitatori un piccolo viaggio intorno al mondo in sole poche ore. Nelle Isole di Brissago si trova inoltre un tesoro nascosto, che attira i bambini sulle tracce dei pirati. All’ingresso è disponibile la mappa del tesoro – e inizia così l’avventuroso viaggio di scoperta accanto a camelie, azalee, rododendri, cactus, eucalipti o il bosco di bambù e altre piante esotiche provenienti da Africa, Australia, Nuova Zelanda e America, fino alla scoperta del tesoro. Oltre alle Isole di Brissago, la regione di Ascona-Locarno offre altre possibilità di andare alla caccia al tesoro, scoprendo i dintorni in modo ludico edivertente. Oltre alle già esistenti località, ovvero le Isole di Brissago, la montagna nostrana di Cardada-Cimetta, Locarno e Ascona, c’è da luglio 2019 una caccia al tesoro anche a Tenero, un camping paradiso e mecca per le nuove leve sportive.

www.ticino.ch/isole


WILD VALLEY HOSTELS NELLA VALLE ONSERNONE

La Valle Onsernone è una delle valli “più selvagge” in Ticino. Caratteristici sono i suoi boschi, che ricordano una foresta vergine, e le profonde gole, nel cui fondovalle scorre il fiume Isorno. È una valle remota, accessibile da una strada con molte curve, dove i pittoreschi villaggi si susseguono come perle lungo i 22 km. L’ambiente intatto e naturale era ed è un luogo di rifugio e di ispirazione per scrittori famosi come Max Frisch ed Alfred Andersch, oltre che per gli artisti e le persone che cercano forme di vita alternative. La valle è tuttavia meno conosciuta dalla generazione più giovane. Questo fatto dovrebbe comunque cambiare presto. Mike Keller, originario della Valle Onsernone, è infatti convinto che l’affascinante bellezza naturale della valle attragga anche un pubblico giovane da tutto il mondo, perciò ha realizzato un’offerta per i giovani viaggiatori con budget limitato. Questo ticinese di 35 anni gestisce dal 2017 tre alloggi per gli escursionisti e gli amanti della natura, denominati Wild Valley Hostels, con Villa Edera ad Auressio, Casa Schira a Loco e l’Ostello Vergeletto nell’omonimo e pittoresco villaggio montano nella Valle Onsernone. Gli ostelli sono amministrati centralmente; le diverse sedi si trovano tutte in edifici storici, rinnovati amorevolmente, e dispongono sia di dormitori sia di camere singole o doppie, oltre a una cucina per uso comune. Un pernottamento in uno dei tre ostelli costa tra i 20 e gli 80 CHF.

www.wildvalley.ch


 


 

Per maggiori informazioni:

Cecilia Brenni
Press Office
Tel. +41 79 669 27 61
cecilia.brenni@ticino.ch

 Ufficio Stampa - Travel Marketing2, Roma

Alessandra Amati 335/8111049

www.travelmarketing2.com

E-Mail alessandra.amati@travelmarketing2.com

info@travelmarketing2.com

02/08/2019