MENÚ DELLE FESTE E DEGUSTAZIONI: UN DICEMBRE DI BRINDISI ALL’HOTEL BRUNELLESCHI

HOTEL BRUNELLESCHI

COMUNICATO STAMPA

 

MENÚ DELLE FESTE E DEGUSTAZIONI:

UN DICEMBRE DI BRINDISI ALL’HOTEL BRUNELLESCHI

L’anno finisce in grande stile all’Hotel Brunelleschi di Firenze: fra i sabati enogastronomici e le delizie di Natale e Capodanno, un mese di grandi calici e sontuosi piatti

All’Hotel Brunelleschi di Firenze lo Chef Rocco De Santis ha preparato un dicembre pieno di sorprese per i palati più esigenti, in abbinamento ai migliori vini selezionati dal maître Domenico Napolitano.

Prosegue la rassegna dei sabati enogastronomici con tre appuntamenti: due fine settimana con vini dell’Azienda Agricola San Salvatore abbinati a un menù di mare, e un weekend di degustazione di Fattoria Selvapiana con menù di terra. Il mese sarà completato dai menù raffinati per la cena della Vigilia di Natale, il pranzo di Natale, ben due cenoni di Capodanno e il brunch del 1 di gennaio, per inaugurare un altro anno all’insegna del buon gusto e della ricercatezza culinaria ed enologica.

 

Sabato 1 e 15 dicembre 2018, a partire dalle ore 19.30, etichette firmate dalla antica Azienda Agricola San Salvatore 1988, cilentana, in anteprima anche i venerdì precedenti.

Per iniziare con delle bollicine:

Piccoli morsi dello Chef

accompagnati da Franciacorta Brut Blanc de Blancs Marchese Antinori, Tenuta Montenisa (85% Chardonnay, 15% Pinot Bianco)

 

Il menù degustazione:

Gambero rosso, zucca e zuppetta di mozzarella di bufala

Spaghetti con estratto di cime di rape, limone candito e bottarga

Branzino arrosto, soffice di cavolfiore con ristretto alla pizzaiola

Cannoncino ai formaggi morbidi con bolle di vino rosso

 

Saranno serviti in abbinamento i vini:

Prezzo del menù: Euro 97,00 a persona, inclusi vino, acqua minerale, caffè espresso.

 

 

Azienda Agricola San Salvatore 1988

L’Azienda Agricola San Salvatore nasce nel cuore del Parco Nazionale del Cilento, in una terra antica, ricca di storia e tradizione, mai toccata dall’agricoltura intensiva. La cantina si trova nella stessa area dove gli Antichi Greci cominciarono la colonizzazione della Magna Grecia e dove portarono per la prima volta i vitigni Aglianico, Fiano e Greco. La filosofia dell’azienda è quella di produrre vini rispettando la natura e le tradizioni contadine cilentane, rispettandone i tempi e i metodi, coniugandoli con l’impiego delle ultime tecnologie, assecondando così le vocazioni della terra e della natura del luogo. L’azienda agricola è di di 97 ettari, di cui 21,5 di vigneti ed il resto divisi tra frutteti, uliveti e bosco, e 450 bufale.

 

Sabato 8 dicembre 2018, a partire dalle ore 19.30 un menù abbinato alle etichette della toscana Fattoria Selvapiana, in anteprima anche i venerdì precedenti.

Per iniziare con delle bollicine:

Piccoli morsi dello Chef

accompagnati da Franciacorta Brut Blanc de Blancs Marchese Antinori – Tenuta Montenisa

85% Chardonnay 15% Pinot Bianco

 

Il menù degustazione:

Tartare di manzo, tuorlo d’uovo al tartufo e nocciole

Raviolo cacio e pepe, broccoletti e stracotto di agnello

Maialino, zucca, cicoria con salsa al profumo di mare

Cremino al cioccolato, tè Matcha e sorbetto ai pepi

 

Saranno serviti in abbinamento i vini:

Prezzo del menù: Euro 94,00 a persona, inclusi vino, acqua minerale, caffè espresso.

 

Fattoria Selvapiana

Selvapiana nasce nel medioevo come torre di avvistamento e difesa della città di Firenze a nord, lungo la valle del fiume Sieve. Trasformata in Villa, nel periodo rinascimentale fu la residenza estiva di nobili famiglie e dei vescovi di Firenze. L’attuale proprietario Francesco Giuntini, che ha condotto l’azienda dal 1957 al 1997, ha da sempre compreso il valore della zona del Chianti Rufina e profuso grande energia nella sua valorizzazione. Francesco è stato tra i primi in Toscana a produrre vino da solo uve Sangiovese e a legare il vino bandiera dell’azienda ad uno specifico singolo vigneto: Bucerchiale. Selvapiana ha oggi un’estensione di circa 250 ettari di cui 58 ettari a vigneto, 36 ettari a oliveto e 140 a bosco fra i comuni di Rufina, Pelago e Pontassieve. Le colline del Chianti Rufina sono alle pendici dell’Appennino.

 

Il menù della Vigilia di Natale

La sera di lunedì 24 dicembre 2018, nei Saloni delle Feste dell’Hotel Brunelleschi, dalle ore 19.30.

Per iniziare con bollicine e il Benvenuto dello Chef, con Prosecco Valdo Doc Extra dry 100% Glera

Lingotto di salmone marinato, soffice di cavolfiore, gel al melograno e salsa tartara

Risotto al limone con tagliatelle di seppia alla brace, cuore di burrata e emulsione al nero di seppia

Trancio di ombrina cotta su pelle, pappa al pomodoro, broccoli con zuppetta di ricotta di bufala e lime

Cremino al gianduia, semifreddo al cardamomo con salsa al caramello e meringa alla cannella

Pandoro e Panettone della tradizione, salse calde in accompagnamento

 

Saranno serviti in abbinamento i vini:

Acqua minerale naturale e frizzante, caffè.

Euro 74,00 a persona inclusi i vini.

 

Il pranzo di Natale

Martedì 25 dicembre 2018 a partire dalle ore 12.30 nei Saloni delle Feste dell’Hotel Brunelleschi.

Per iniziare con bollicine e il Benvenuto dello Chef, con Prosecco Valdo Doc Extra dry 100% Glera

Terrina di fegatino di pollo, gel al Vin Santo, pan brioche e agrodolce di cipolla rossa

Bottoni ripieni di cappone e patate, spuma di parmigiano 36 mesi con ristretto al timo

Pavé di vitello, vellutata di zucca, indivia in agrodolce con composta di agrumi invernali

Cremoso alle clementine su biscotto alle nocciole, salsa ai frutti rossi caramellati

Pandoro e Panettone della tradizione, salse calde in accompagnamento

 

Saranno serviti in abbinamento i vini:

Acqua minerale naturale e frizzante, caffè.

Euro 69,00 a persona inclusi i vini

 

I due cenoni di Capodanno

La sera del 31 dicembre 2018 all’Hotel Brunelleschi ci saranno ben due cenoni di Capodanno.

Il Salone delle Feste con scintillanti lampadari in vetro di Murano sarà interamente allestito a festa. All’interno della sala è presente anche un antico pozzo appartenente all’ex Chiesa di San Michele in Palchetto che secoli fa sorgeva in questo stesso punto dell’edificio.

Presso il Ristorante gourmet Santa Elisabetta, situato al primo piano della torre bizantina della Pagliazza, verrà servito un cenone in versione luxury.

 

Menu cena di Capodanno nel Salone delle Feste:

Per iniziare bollicine e il benvenuto dello Chef

Capesante alla piastra, guacamole, insalatina di puntarelle, essenza di mandorle

Ravioli in farcia di ricotta e carciofi, salsa di broccoletti di Natale con bottarga e briciole di pane

Risotto al Parmigiano Vacche Rosse 36 mesi, carpaccio di anatra affumicato, emulsione al tartufo nero

Filetto di manzo alla griglia con soffice di cavolfiore, cavolo nero all’aglio e ristretto al rosmarino

Cremoso alla gianduia su biscotto alla liquirizia, salsa al mandarino e anice stellato

Il Panettone ed il Pandoro con salse calde in accompagnamento

Frutta secca, Sfogliatelle calde

Acqua minerale naturale e frizzante, caffè, una flûte di benvenuto di Spumante Brut metodo classico, Fèlsina, una bottiglia di Brunello di Montalcino Docg 2013 Tenuta di Sesta ogni due persone, una bottiglia ogni 2 persone di Franciacorta Cuvèe Royale Docg Montenisa per il brindisi di mezzanotte.

Costo: Euro 174.00 a persona.

 

Menu cena di Capodanno al Ristorante Santa Elisabetta:

Per iniziare bollicine e il benvenuto dello Chef

Ostrica bruciata e gel di yuzu

Crostino di polpo, albicocca e caviale di aringa

Bruschetta di fois gras e gel al Vin Santo

Crudo di gambero rosso siciliano, soffice di ricotta di bufala, gel al mandarino e scaglie di tartufo bianco di San Miniato

Ricciola affumicata, salsa Bernese, caviale iraniano Asetra e acqua di sedano

Ravioli con scampi di Mazara del Vallo dentro e fuori, ricci di mare, mandorle di Noto e zuppetta di olive

Astice reale con carciofo alla brace, emulsione di castagne e essenza di crostacei e lime

Mousse al cioccolato bianco aromatizzato alla cannella con croccantino al riso soffiato e sfere al melograno

Il Panettone ed il Pandoro artigianale della tradizione con la crema e la cioccolata calda

Frutta secca, piccole tentazioni

Acqua minerale naturale e frizzante, caffè, una flûte di benvenuto ‘Belle Epoque’ Brut 2008 Perrier Jouet, una bottiglia di ‘Grand Brut’ Perrier Jouet ogni due persone, un calice di Pourriture Noble 2006 Toscana, Fattoria Petreto con il dessert, una bottiglia di ‘Blanc de Blancs’ Perrier Jouët per il Brindisi di Mezzanotte ogni due persone.

Costo: Euro 389,00 a persona.

 

Brunch del primo dell’anno

Nell’antico Salone delle Feste al primo piano dell’albergo sarà servito dalle ore 13 alle ore 15 del 1° gennaio 2019 un fastoso buffet con numerose specialità

L’Angolo per chi ha riposato fino a tarda mattina

Le uova strapazzate con bacon e salsiccia; Le uova alla Benedict; Blinis con salmone affumicato in casa e panna acida; Waffle con frutta di stagione e panna montata

L’Angolo delle mille calorie

Selezione di dolci mono porzione: mousse al cioccolato, bavarese alla frutta e semifreddo alla nocciola; L’angolo del cioccolato; Pandoro e Panettone della tradizione, salse calde in accompagnamento

L’Angolo del Buongustaio

Pinzimonio di verdure; Pomodoro, mozzarella fiordilatte, burratine di mucca e ricotta di pecora; Insalate miste servite con dressing vari e frutta secca; Le Focacce: prosciutto cotto e fontina, al rosmarino, con verdure e paté di olive; La nostra selezione di salumi toscani: salame. finocchiona e soprassata; I Pecorini artigianali del Chianti senese; Le nostre torte salate: ricotta e spinaci, patate e formaggio; La Ribollita; La Pappa al pomodoro; La zuppa di legumi toscana con crostini di pane; Tortellini in brodo di cappone; Gnocchetti al pomodoro, pesto di basilico e mozzarella; Arrosto di cinta senese; Patate alla ghiotta; Le lenticchie benaugurali; Verdure alla griglia

L’Angolo energetico e salutista

Lo zabaione di uovo al Marsala; Centrifugato di carote, finocchi e ginger; Centrifugato con mela verde, ananas e bacche di goji; Smoothie con yogurt, frutti rossi e alga spirulina di Severino Becagli

Acqua minerale naturale e frizzante, caffè

Euro 49.00 per persona inclusi i vini.

 

 

L’Hotel Brunelleschi

L’ingresso dell’Hotel Brunelleschi dà su una accogliente piazzetta del centro storico fiorentino, a pochi passi dal Duomo, da Palazzo della Signoria e dalla Galleria degli Uffizi: l’albergo è attorniato dalle vie dello shopping e dai musei più famosi della città. L'Hotel Brunelleschi ingloba nella facciata una torre circolare bizantina del VI secolo e una chiesa medievale, interamente ristrutturate nel rispetto delle caratteristiche originali. All’interno, un museo privato conserva reperti rinvenuti durante il restauro della Torre e un calidarium di origine romana, oggi incastonato nelle fondamenta. L’Hotel Brunelleschi fa parte degli Esercizi Storici Fiorentini. L’albergo è stato rinnovato in uno stile classico contemporaneo estremamente elegante, dove predominano i colori chiari e il grigio della tipica pietra serena.

Il Ristorante Santa Elisabetta è il ristorante gourmet dell’hotel, uno degli indirizzi gastronomici più interessanti su Firenze. È stato segnalato nella Guida del Gambero Rosso 2019 con il punteggio di 2 forchette e dalla guida gastronomica de L’Espresso con un cappello. Situato in una sala intima con solo 7 tavoli al primo piano della torre bizantina facente parte dell’hotel, alla location invidiabile aggiunge un’atmosfera ricercata e una cucina raffinata. È aperto dal martedì al sabato, dalle 19.30 alle 22.30. Ogni venerdì e sabato ospita la rassegna gourmet dei sabati enogastronomici.

Dal 2017 la proposta gastronomica dell’albergo è firmata dallo Chef Rocco De Santis. Completano la squadra il Restaurant Manager Domenico Napolitano e il Sommelier Alessandro Fè.

La più informale “Osteria della Pagliazza apre tutti i giorni dalle 12.30 alle 14.30 e dalle 19.30 alle 22.30. Situata al pianterreno dell’hotel, durante la bella stagione ha anche tavoli all’aperto sulla suggestiva piazzetta antistante l’albergo, e propone un menu sfizioso di piatti dichiaratamente a base di ingredienti del territorio.

 

 

 

Hotel Brunelleschi

Via de’ Calzaiuoli – Piazza Santa Elisabetta 3 – 50122 Firenze

Tel. 055/27370 – Fax 055/219653

info@hotelbrunelleschi.it

www.hotelbrunelleschi.it

Ufficio Stampa Travel Marketing 2, Roma

Alessandra Amati Cell. 335 8111049

www.travelmarketing2.com

E-mail alessandra.amati@travelmarketing2.com

info@travelmarketing2.com

Seguici su facebook

30/11/2018